Terapia Online, come funziona?

Recenti studi dimostrano come la terapia digitale riesca ad ottenere sempre più risultati, anche quando confrontata con la terapia tradizionale. Scopriamo insieme perché.

Prima di passare all’articolo, riportiamo sotto il link a Cozily: servizio professionale di chat anonima via App per chi vuole imparare a conoscersi meglio e ha bisogno di gestire ansie e paure legate relazioni e sessualità.

L’organizzazione Mondiale della Salute (World Health Organization) ha stimato che oltre 300 milioni di persone al mondo soffrono di depressione clinica.

Ma il costo, il tempo, la stigmatizzazione, la distanza, le barriere linguistiche e molti altri fattori limitano enormemente la ricerca di aiuto.

Terapeuta a misura di App

Un gruppo sempre più numeroso di medici asserisce che la tecnologia, a partire dai corsi web fino alle app per smartphone, sia diventata un supporto davvero valido per colmare tutte le esigenze psicologiche inespresse.

Le ricerche, compresa una meta-analisi approfondita sugli studi dedicati alla terapia cognitivo comportamentale su internet (CBT), mostrano che le terapie digitali con professionisti disponibili via smartphone, chat o SMS sono efficaci talvolta quanto la terapia tradizionale, soprattutto in caso di depressione.

I risultati non mentono: uno studio in particolare, finanziato dall’Istituto Nazionale della Salute, ha rilevato che su 100 persone affette da depressione moderata, 90 aveva partecipato ad un trattamento di 8 settimane che comprendeva l’accesso a una serie di app “terapeutiche” e aveva interagito on-line con medici professionisti e in media, nei pazienti che hanno terminato il corso, i sintomi della depressione erano significativamente diminuiti. I partecipanti hanno utilizzato le app più di 195 volte durante i due mesi e hanno interagito con un coach almeno due volte a settimana.

Un altro studio, condotto dal U.K. National Health Service su 1,2 milioni di pazienti affetti da ansia e depressione, ha mostrato che i trattamenti online hanno portato alla guarigione del 58.4% dei pazienti, rispetto al 53,9% dei pazienti che hanno seguito il trattamento tradizionale.

Evoluzione del supporto psicologico online

I terapeuti hanno cominciato a praticare trattamenti antidepressivi online almeno 15 anni fa, spiega il Dr. Schueller, professore di medicina preventiva alla Northwestern University. Ciò che i dottori hanno constatato sin dall’inizio è che è sempre stato molto difficile motivare i pazienti affetti da depressione a relazionarsi con le tecnologie digitali. Superato questo ostacolo, il percorso è in discesa.

Negli ultimi 5 anni le terapie online si sono evolute, fino alle App innovative come Cozily, sempre più personalizzate e responsive.

“Il futuro è capire al meglio come rendere queste app sempre più coinvolgenti, ad esempio con esperti e psicologi che lavorano in realtà aumentata e realtà virtuale”

Dr. Schueller, Northwestern University

Le app online, aggiungono i ricercatori, sono lo strumento che riesce significativamente a colmare i limiti più diffusi della terapia tradizionale: costi elevati, tempo e distanza, stigmatizzazione.

Le testimonianze di persone affette da depressione che hanno trovato sollievo grazie ad un’app sono sempre più diffuse.

Se vuoi entrare subito in chat anonima con uno dei nostri terapeuti professionisti, prova Cozily.

L’App di Cozily può fare per te: una chat anonima con un professionista della materia, direttamente sul tuo smartphone. Sotto i link per scaricarla! I primi 2 giorni conoscitivi sono gratuiti.

Chiudi il menu