Ripercussioni economiche della pandemia e danni sulla salute mentale

Evitare di parlare dei disastri economici da Covid-19 sembra impossibile, ma può davvero migliorare il nostro benessere mentale

È difficile evitare l’argomento Covid-19  le ripercussioni economiche della pandemia enunciate con sconcerto dai media sono ovunque. Dai social alle notizie dei telegiornali, siamo bombardati da aggiornamenti, statistiche, congetture, pettegolezzi ventiquattr’ore al giorno. I politici dibattono sulla riapertura delle aziende e delle attività commerciali, sui rischi potenzialmente devastanti per l’economia ma anche per la salute pubblica che questo comporterebbe.  E anche durante i ritrovi virtuali con amici e colleghi, è quasi impossibile evitare di discutere della crisi.

Sembra qualcosa di piuttosto innocuo; potremmo esserci lamentati del fatto che il nostro ristorante preferito è stato costretto a chiudere, o aver espresso preoccupazione in merito ai lavoratori stagionali del turismo. Forse abbiamo consolato un amico che è preoccupato di perdere il lavoro. Forse abbiamo appena perso il nostro.

Ma parlare delle ripercussioni economiche della pandemia può davvero influenzare negativamente il nostro benessere. Proviamo a considerare gli effetti che questo tipo di conversazioni hanno sulla nostra salute mentale.

Come ci influenza la crisi economica: cosa dicono gli studi

Sappiamo come ci fanno sentire i discorsi sulle ripercussioni economiche della pandemia: preoccupati, stressati, impotenti. Ma ci sono studi che dimostrano che la crisi economica ha un impatto ben più profondo sul nostro benessere.

Secondo Guido Van Hal, medico sociologo belga, “La recente crisi economica ha avuto svariate ripercussioni negative, molte delle quali hanno a che fare con la salute mentale e il benessere delle popolazioni coinvolte. Sebbene alcuni ricercatori affermino che è ancora presto per parlare di una relazione tra crisi economica e aumento dei problemi di salute mentale, ci sono prove concrete che questa relazione sussiste.”

Le ripercussioni economiche del Covid-19 hanno portato ad un aumento dello stress nei cittadini dei paesi colpiti. Uno studio del 2017 dell’Associazione Americana degli Psicologi ha rilevato che il 35% degli Americani considera la crisi economica motivo di stress. Riporta: “Gli adulti hanno anche affermato di avere sentimenti contrastanti tra il loro desiderio di rimanere informati e lo stress causato dal ricercare le informazioni sui media. Se la maggior parte degli adulti (95%) dice di seguire le notizie regolarmente, il 56% afferma che farlo è motivo di stress.”

Le cattive notizie ci portano a essere catastrofici

Ci sono anche studi che dimostrano come le notizie negative non soltanto ci rendano tristi e ansiosi, ma ci facciano anche preoccupare di altro.

Uno studio del 2011 pubblicato su The British Journal of Psychology ha chiesto a tre gruppi di persone di guardare notiziari TV precedentemente modificati in modo da mostrare rispettivamente notizie positive, neutrali e negative.

I ricercatori hanno concluso: “I partecipanti che hanno guardato i notiziari negativi hanno mostrato un aumento di ansia e tristezza, oltre che una più alta tendenza a ingigantire preoccupazioni soggettive. I risultati suggeriscono che le notizie negative possono esacerbare una serie di preoccupazioni personali che non sono correlate specificatamente al contenuto del programma.”

Parlare delle ripercussioni economiche aumenta stress e ansia

Ma non è soltanto guardare o leggere le notizie sulle ripercussioni economiche del Covid-19 che può danneggiare la nostra salute mentale: anche il parlarne ha il medesimo effetto.

Parlare delle ripercussioni economiche della pandemia può aggravare i sintomi della salute mentale aumentando i livelli di stress e ansia,” dice la nostra psicoterapeuta Oceania Pannone. “Le persone iniziano a provare maggior paura, tristezza, disperazione.”

Ma quindi cos’è di preciso che aumenta i nostri sentimenti di ansia e disperazione, quando parliamo dell’attuale crisi economica? La Dott.ssa Pannone dice che ha tutto a che vedere con il controllo.

In questo momento particolare, potrebbe non esserci molto da fare per aumentare la nostra stabilità finanziaria. Molte persone si sono ritrovate a dover affrontare la disoccupazione, l’incertezza lavorativa, o entrambe. Tutto questo contribuisce a un sentimento generale di mancanza di controllo, unito al fatto di non sapere come e quando la pandemia e la crisi finiranno.”

Evitate di parlare dell’economia; concentratevi sui piccoli cambiamenti.

Come possiamo ridimensionare gli effetti che le ripercussioni economiche della pandemia hanno sul nostro benessere?  Di nuovo, si tratta di controllo.

“In situazioni come questa, penso che sia fondamentale concentrarsi su quello che possiamo controllare,” dice la Dott.ssa Pannone. “Invece di discutere delle terrificanti ripercussioni economiche della pandemia, concentriamoci sulle nostre finanze personali e sui piccoli cambiamenti che potremmo attuare per avere un maggior controllo sul nostro conto in banca.”  

Ma sappiamo che è più facile a dirsi che a farsi, e che non sempre è possibile evitare di parlare di economia. Come possiamo attenuare la negatività, in questo caso?  

Pensate in piccolo. Concentratevi su quello che potete controllare e evitate di farvi coinvolgere nei potenziali effetti a lungo termine di questa situazione. Cercate di evitare che la vostra mente contempli solo gli scenari peggiori.”

Mettete dei paletti

Primo ordine del giorno: dobbiamo mettere dei paletti quando si tratta di considerare la situazione attuale.  

Porci dei limiti è importante per una salutare e corretta ricerca delle notizie,” dice la Dott.ssa Pannone.  “Fate in modo di reperire le notizie economiche solo da fonti affidabili e cercate di leggere solo pochi articoli al giorno. Se vi sentite sopraffatti, il miglior consiglio che posso darvi è di evitarli in toto per un po’, anche per un giorno intero.”

Cercate di restare ottimisti: la crisi non durerà per sempre

In conclusione, è importante ricordarsi che leggere e discutere delle notizie negative può indurci a essere catastrofici influendo negativamente sul nostro benessere. Anche in considerazione di questo, consigliamo di leggere un nostro articolo predisposto ad hoc che tratta di come possiamo proteggere la nostra salute mentale.

La verità è che nessuno sa per certo quali saranno le ripercussioni economiche della pandemia. Invece di concentrarci sui peggiori scenari possibili, cerchiamo di vivere la vita giorno per giorno, tutti i giorni. In questo momento, la nostra nazione è in crisi, ma non lo sarà per sempre. Proprio come è successo con le crisi economiche precedenti, impareremo dalle difficoltà e andremo avanti.

Hai bisogno di supporto specifico sul tema affrontato in questo articolo? Scarica subito l'App di Cozily!

Oceania Pannone

Specializzata in psicoterapia della famiglia e di coppia, utilizzo un modello che connette individuo e relazioni, mondo interno e mondo esterno, comportamenti, significati ed emozioni.

L’App di Cozily può fare per te: una chat anonima con un professionista della materia, direttamente sul tuo smartphone.

Qui sotto i link per scaricarla! I primi 2 giorni conoscitivi sono gratuiti.

Chiudi il menu