Come avere una vita sessuale sana ai tempi del Coronavirus

Solo perché la vostra vita sessuale è rallentata, non significa che dobbiate gettare la vostra sessualità fuori dalla finestra e vivere come dei monaci

Sappiamo cosa state pensando: “Com’è possibile avere una vita sessuale sana in questo momento?”

Beh, solo perché la vostra vita sessuale è rallentata, non significa che dobbiate gettare la vostra sessualità fuori dalla finestra e vivere come dei monaci (a meno che non lo vogliate!)

SEGUITE LE REGOLE

Certamente avrete sentito il vecchio detto: “Le regole sono fatte per essere infrante” ma, in questo caso, le regole vanno assolutamente seguite. Per precauzione, dobbiamo continuare a limitare i contatti sociali.  

Se abitate con il vostro partner e state vivendo insieme la quarantena: prego, fate tutto il sesso che volete!

Se invece siete da soli, ascoltate gli esperti e state a casa. Questo non significa invitare qualcuno a restare per la notte: facendo così, vi esporreste al virus. Anche se la frustrazione sessuale può diventare insostenibile, è comunque importante continuare a seguire le linee guide degli esperti

A questo punto è evidente che non possiate fare sesso (fisicamente) con qualcuno che è a due metri di distanza da voi. Detto questo però, ci sono altri modi per avere una vita sessuale sana, anche se siamo in quarantena da soli.

ACCETTATE I VOSTRI SENTIMENTI

Nonostante ci siano moltissime incertezze su questa pandemia, una cosa che sappiamo per certo è che non siamo soli ad affrontarla. Molte persone stanno soffrendo di ansia, paura, solitudine e deprivazione sessuale. É normale sentirsi tristi e frustrati vista l’esperienza che stiamo vivendo, e questo include anche i cambiamenti alla nostra vita sessuale.  

È legittimo soffrire per quello che abbiamo perduto a causa della pandemia. Ci sono state così tante delusioni negli scorsi mesi. Appuntamenti cancellati, cambiamenti repentini dello stile di vita a cui eravamo abituati, la paura e l’ansia che derivano dalla perdita del contatto umano, dall’impossibilità di sfogare ed esprimere la nostra sessualità e tutto ciò che ne deriva… è del tutto normale provare questi sentimenti e soffrire. La nostra terapeuta Anna Galtarossa suggerisce di essere consapevoli di quello che sta succedendo, e di darci la possibilità di elaborarlo, senza però crogiolarsi nella perdita.

SENTITEVI A VOSTRO AGIO CON LA VOSTRA SESSUALITA’ E AFFRONTATE LA VERGOGNA 

Tutto questo tempo libero in più che ci siamo ritrovati a disposizione può essere sfruttato per fare introspezione, esplorare la nostra sessualità e sentirci più a nostro agio con noi stessi. Il sesso e la masturbazione sono assolutamente naturali e normali e fanno parte di una vita sessuale sana, anche se alcune persone provano ancora imbarazzo o vergogna in merito a questi argomenti. I terapeuti di Cozily consigliano di accettare i nostri sentimenti e di viverli con consapevolezza, scavando dentro noi stessi per scoprire quale potrebbe essere l’origine della nostra vergogna. Il loro suggerimento è di chiederci cosa ci è stato insegnato sul sesso e sulla masturbazione quando eravamo più giovani, che sia stata la famiglia, la chiesa, o la scuola a farlo.

“Siete un prodotto della società in cui vivete e del modo in cui vi ha educato al sesso,” afferma. “Non biasimatevi, non pensate di essere rotti, non scoraggiatevi.”  La dottoressa Galtarossa ci consiglia di tenere un diario, valido strumento per scavare nei nostri sentimenti in questo momento particolare. Questo potrebbe anche essere un argomento importante da discutere con il vostro terapeuta online, se avete scaricato l’App di Cozily per iOS o per i cellulari Android.

COGLIETE I BENEFICI DELLA MASTURBAZIONE 

La masturbazione è in assoluto il modo più sicuro per fare del sesso, durante questa pandemia e in qualsiasi altro momento. Potete approfittare di questo periodo in cui siete senza partner per diventare i vostri migliori amanti, imparare di più sul vostro corpo ed entrare in contatto con voi stessi.

Secondo i terapeuti, i benefici della masturbazione vanno ben oltre il rilascio della tensione sessuale. Sottolineano infatti come molte persone che si masturbano regolarmente siano più a loro agio con i loro corpi. “La masturbazione non solo favorisce una connessione positiva con il nostro corpo, ma può anche rafforzare la nostra autostima,” dichiarano. “Quando il vostro corpo agisce – attraverso uno sport, un ballo, una passeggiata o una sessione di piacere – è molto probabile che vi sentiate più sicuri di voi stessi e che vi concentriate sui suoi aspetti positivi, piuttosto che sui suoi difetti.”

Senza contare che masturbarsi durante la quarantena può considerarsi un allenamento funzionale per il sesso che faremo una volta che saremo liberi di interagire con il resto del mondo. Chi si masturba conosce molto di più il proprio corpo e le sue esclusive reazioni sessuali, quindi può meglio indirizzare il partner durante i rapporti. Chi lo fa è consapevole che gli orgasmi sono esperienze, e non soltanto qualcosa che si dà e si riceve.

Senza considerare che la masturbazione e gli orgasmi ci aiutano a liberarci dallo stress e che tutti noi concordiamo sul fatto di averne ancor più bisogno in questo momento particolare della nostra vita. Gli ormoni del piacere, come la dopamina e l’ossitocina, e i neurotrasmettitori come le endorfine vengono rilasciati durante la masturbazione, facendoci rilassare, fornendoci un boost di energia e garantendoci un riposo migliore.

VIVACIZZATE LA VOSTRA VITA SESSUALE 

É normale che le coppie vogliano vivacizzare la loro vita sessuale, ma è altrettanto normale che lo voglia fare anche un single. Se siete già degli esperti di autoerotismo, potreste considerare di fare un po’ di shopping online per qualche nuovo giocattolo sessuale.  

Se non siete pronti per i giocattoli, se avete appena iniziato il vostro viaggio nella masturbazione o se state ancora cercando di sentirvi a vostro agio con il vostro corpo, utilizzate la masturbazione meditativa e consapevole, che significa concentrarsi sul momento presente, essere curiosi, entrare in contatto con il proprio corpo e il proprio respiro. “Il tempo che dedichiamo ad ascoltare e apprezzare il nostro corpo, è davvero prezioso, arricchente, salutare” dicono i terapeuti. “Non c’è giusto o sbagliato, semplicemente non dovete considerare il raggiungimento dell’orgasmo come obiettivo. Ogni volta che vi distraete, prendetene atto e riconcentratevi consapevolmente sull’apprezzamento e l’esplorazione del vostro corpo.”

PRATICATE SEXTING SICURO 

Anche se il sesso fisico con un altro essere umano può risultare difficile al momento, il sexting (il sesso via messaggi), il sesso al telefono, via Skype e qualunque altro strumento simile è più che lecito e può essere un modo divertente per rendere più eccitanti i vostri giochi in solitaria e godere di un po’ di interazione umana, che è quello che ora desideriamo di più.

I terapeuti raccomandano di fare sexting con i partner con cui eravate già fisicamente intimi prima della quarantena, e solo con quelli con cui vi siete trovati bene e di cui sentite di potervi fidare. Anche se il sexting non comporta rischi come malattie sessualmente trasmissibili o gravidanze indesiderate, c’è comunque il rischio potenziale che i messaggi, le foto e i video possano essere condivisi, quindi scegliete il vostro partner virtuale con accortezza.  

Prima di qualsiasi atto sessuale, che sia online o altro, chiedetevi se la mattina dopo, quando vi sveglierete, direte: “Sono davvero felice di averlo fatto” oppure “Perché diavolo l’ho fatto?”

Detto questo, siate giudiziosi tanto quanto lo sareste se faceste sesso reale. Considerate questo momento come un’occasione per esplorare le vostre fantasie e usare la vostra immaginazione.

Visto? Ci sono tantissimi modi per avere una vita sessuale sana ai tempi del Coronavirus (e senza infrangere le regole). Seguite questi consigli per mantenere voi stessi e la vostra libido in salute durante la quarantena e, per favore, rimanete il più possibile a casa!

Hai bisogno di supporto specifico sul tema affrontato in questo articolo? Scarica subito l'App di Cozily!

Anna Galtarossa

Specializzata in Psicoterapia Sistemico-Relazionale, utilizzata considerando la persona all'interno dei contesti relazionali di cui fa parte per poterle offrire sostegno in un momento di disagio e di difficoltà.

L’App di Cozily può fare per te: una chat anonima con un professionista della materia, direttamente sul tuo smartphone.

Qui sotto i link per scaricarla! I primi 2 giorni conoscitivi sono gratuiti.